Dietro le quinte le vostre storie prendono forma.

E’ dalla accurata scelta dei materiali, che un evento inizia a trovare la sua espressione. Il doppio raso, l’organza di seta, il velo di fata, il lino,  il cotone, la rafia e la juta naturale, la corda. Tessuti impalpabili o materici. Lavorati o grezzi.  Antonella sceglie per ogni occasione le soluzioni che meglio lo rappresentano, abbinando cromie e materie, parole e disegni.

MATERIALI   |   CROMIE

I Materiali

Mutevole e affascinate creatività.

Il doppio raso, fine, lucido, uniforme, liscio e dalla mano morbida. L’organza, sottile e trasparente, stropicciata o liscia e dall’effetto cangiante. Il velo di fata delicatissimo ed impalpabile. Il lino, fresco ed allo stesso tempo morbido e resistente. La rafia, la juta e la corda tutte realizzate in fibra naturale.

Tessuti che acquistano espressione nella loro combinazione attraverso giochi materici e cromatici. Antonella li sceglie, li accosta, li sposa con nastri ed addobbi originali, tutti pensati ad hoc per le storie di cui si devono fare portavoce.

Il fascino del colore

Scelte monocromatiche e sapienti abbinamenti di stoffe e materiali

Ogni colore ha un particolare significato mentale ed emotivo e focalizza e fotografa una determinata situazione personale o reale. Nei disegni di Antonella il colore  delinea le forme delle figure o delle architetture che abitano lo spazio, ma è validamente usato anche nella scrittura. Nello stile monocromatico di tableau e partecipazioni la linea si snoda diventando vettore di sensazioni e stati d’animo. Nell’abbinamento di stoffe e materiali caratterizza ogni evento in una serie di rimandi e provocazioni. Ci sono i toni freddi e pastello, le cromie legate alle stagioni, colori che descrivono caratteri, persone e momenti della vita. E all’interno di ogni evento nulla è lasciato al caso ma tutto concorre a rendere ogni storia indimenticabile